Free Shipping in Italy

translation missing: it.general.language.dropdown_label

0 Cart
Added to Cart
      You have items in your cart
      You have 1 item in your cart
        Total

        "Most illustrious è un regalo per quelle persone che, forse inconsapevolmente, hanno dato così tanto alla mia percezione del design. Il loro impegno e le loro opere hanno modellato e educato la mia visione e il mio gusto; come maestri sinceri, non avevano bisogno di presentarsi, di parlare o di dire le proprie idee per distinguersi; l'energia delle loro creazioni era sufficiente a farmi capire chi erano veramente e qual era la loro visione, dimostrando che tutti i designer sono ciò che creano, alla fine. Mi sono divertita a mescolare i colori, ad impilare oggetti e forme per creare una sorta di tributo che, con grande umiltà, mostra il mio modo di vederli. " Elena Salmistrato. 

        Alessandro Mendini

        Architetto, designer e artista, Alessandro Mendini è nato a Milano nel 1931 ed è mancato nel 2019. 
        Negli anni '70 Mendini partecipò alla maggior parte delle esperienze di design radicale che vedono la luce in questo periodo. Nel 1973 è stato uno dei fondatori di Global Tools, un gruppo che fa parte del controdesign e si oppone fortemente alla tradizione. Nel 1979 entra a far parte dello Studio Alchimia, che mira a creare oggetti con riferimenti alla cultura popolare e al kitsch, al di fuori della produzione industriale e della loro funzionalità. 
        Nel 1989 apre l'Atelier Mendini a Milano con il fratello Francesco. Crea oggetti, mobili, ambienti, dipinti, installazioni e architettura. Collabora con aziende internazionali come MagisAlessiPhilipsCartierBisazzaSwatch, Hermès, Venini ed è consulente per varie industrie, anche in Estremo Oriente, per l'impostazione dei loro problemi di immagine e design. 
        È stato professore di design alla Hochschule für Angewandte Kunst di Vienna ed è professore onorario presso l'Accademia delle Belle Arti della Cina in Cina. Ha organizzato numerose mostre e seminari in Italia e all'estero e le sue opere si possono trovare in vari musei in tutto il mondo. 
        Con Atelier Mendini ha lavorato in diversi paesi progettando, tra le altre cose, le fabbriche Alessi di Omegna, la nuova piscina olimpionica di Trieste, una torre a Hiroshima in Giappone; il Museo di Groningen nei Paesi Bassi e altri edifici in Europa e negli Stati Uniti. In Corea, Atelier Mendini progettò la sede della Triennale di Milano a Incheon, ea Seul sviluppò diverse opere di architettura, interni e design. 
        Nel 2014 è stato insignito del suo terzo Compasso d'Oro, della carriera, del premio europeo per l'architettura 2014 a Chicago e della Laurea Honoris Causa dell'Accademia di Belle Arti di Wroclaw in Polonia.